Make text biggerMake text smallerPrint this page
Empty graphics used for spacing
Empty graphics used for spacing
Empty graphics used for spacing
Empty graphics used for spacing

Reciprocitą


Reciprocità

 

Per reciprocità si intende che il paese o lo stato di destinazione riconosce il permesso di parcheggio di un visitatore di un altro paese o stato e concede a quest'ultimo gli stessi diritti di parcheggio previsti per i propri cittadini disabili. Vi sono due accordi internazionali che invitano i paesi a riconoscere il permesso di parcheggio di una persona disabile in visita:

 

  • Gli stati membri dell'International Transport Forum (ITF), vale a dire UE e SEE (Sapzio Economico Europeo), insieme a Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Corea, hanno concordato in linea di massima il principio di reciprocità per i cittadini disabili: "Per fornire alle persone con una mobilità ridotta un documento (Contrassegno/Permesso di parcheggio) _ _ _ e per offrire ai possessori del presente documento provenienti da un altro paese membro o associato le stesse strutture di parcheggio disponibili nelle rispettive nazioni" (Risoluzione ECMT (ora ITF) 97/4)

  • Gli Stati Membri dell'UE e del SEE sono invitati a offrire reciprocità ai visitatori disabili di un altro stato membro dell'UE/del SEE che dispongano del Contrassegno di parcheggio standardizzato dell'UE affinché: "I possessori del contrassegno di parcheggio possano beneficiare delle strutture di parcheggio convenzionate disponibili nello Stato Membro in cui si trovano" (Raccomandazioni del Consiglio dell'UE 98/376/CE e 2008/205/CE)

Tuttavia, entrambe sono soltanto raccomandazioni e non sono vincolanti nei paesi firmatari, quindi può accadere che alcuni stati garantiscano la reciprocità e che altri vengano meno all'impegno.

 

A quanto ci risulta, non vi sono accordi internazionali sulla reciprocità tra nessuno dei paesi ITF.

 

Per i paesi e le regioni in cui vi è reciprocità parziale o totale, abbiamo fornito un avviso da stampare che spiega la situazione alla polizia locale e agli addetti ai parcheggi.

 

Può sembrare un po' complicato ma ci auguriamo che le singole voci della Guida contribuiscano a chiarire il quadro.

 

Vi invitiamo a consultare la scheda relativa al paese o alla regione che visiterete. Una volta giunti a destinazione, chiedete sempre sul posto se il permesso di parcheggio viene riconosciuto: non abbiate timore a chiedere, la gente del posto, la polizia e gli addetti ai parcheggi saranno disponibili ad aiutarvi.

 

Ricordate sempre di chiedere sul posto, di parcheggiare con buonsenso e prudenza e di rispettare le regole: buon viaggio!



Empty graphics used for spacing Empty graphics used for spacing Empty graphics used for spacing